sfondino

perlinavichinga - blog

viaggio in giappone: 27 marzo, kyoto

viaggio in giappone: 27 marzo, kyoto

sveglia alle 6:00, sistemiamo le ultime cose e ci dirigiamo verso la stazione di tokyo, dove parte lo shinkansen per kyoto. la stazione è molto grande, ma ci si orienta bene. speriamo di fare altrettanto per il resto del viaggio. ci fermiamo da starbuck per prendere un paio di cappuccini e dei macaroons da consumare sul treno.
saliamo sullo shikansen e come sempre partiamo spaccando il minuto. il cielo è terso, speriamo resti così oggi.
poco prima di shizuoka ecco la folgorazione: il fujisan! non è dalla nostra parte del finestrino, ma provo a fotografarlo. purtroppo le foto non escono molto bene, ma già mi basta. poi pensiamo sia meglio andare tra le due carrozze e provare a farle dal finestrino che si trova sulla porta d’uscita. però iniziano ad esserci varie gallerie e montagne dalla parte del fuji, mare dall’altra parte. rinuncio, pensando di potermi rifare al ritorno. invece poi si staglia di nuovo all’orizzonte, allora mi affretto ad andare in postazione e faccio qualche scatto decente. evviva, sono soddisfatta!

308

dopo 2 ore e 40 mingi arriviamo puntuali alla stazione di kyoto. è decisamente enorme. mi aspettavo fosse grande, ma non così. la vedremo con più calma in un altro momento, ora usciamo e ci si para davanti la kyoto tower. ma noi prendiamo un taxi che ci porta  al nostro ryokan, il ryokan matsubaya. lì sono tutti estremamente gentili, ci fanno addirittura lasciare i bagagli già nell’armadio della stanza, nonostante la stiano ancora rigovernando. ci attrezziamo ed usciamo subito. oggi sono previste delle visite vicino alla stazione ed al nostro alloggio. abbiamo messo nell’itinerario anche alcune cose più a sud, ma dubito che riusciremo a vederle.

il primo tempio che visitiamo è l’higashi hongan-ji, che si trova giusto ad un paio di minuti a piedi dal nostro ryokan. è molto grande, circondato da un fossato con carpe e persino un airone!
l’ingresso è gratuito. la sala principale all’interno è stupenda, ma tanto per cambiare non si può fotografare. l’altra sala, purtroppo, è in fase di restauro, quindi impacchettata.

309

314

il secondo tempio, che si trova ad una decina di minuti a piedi dal primo, si chiama nishi hongan-ji. anche questo è gratuito ed è meraviglioso. qui inoltre si possono fotografare gli interni e ne approfittiamo senza esagerare, dato che c’è comunque sempre qualcuno intento a pregare.

316

324

successivamente ci dirigiamo sempre a piedi verso il tempio toji. qui quello che ci colpisce maggiormente è la pagoda in legno a 5 piani, in totale alta 57 metri, la più alta di tutto il giappone. è fantastica, come il giardino che la circonda, con alberi già in fiore (i ciliegi però non ancora), curatissimo, con dei laghetti con ponticelli. in uno di questi ci sono diverse carpe e delle tartarughe d’acqua grandissime!

331

334

siccome è ancora abbastanza presto, decidiamo di visitare un santuario della zona sud che pensavamo di non riuscire a vedere. andiamo quindi in stazione e cerchiamo un posto dove mangiare prima di partire. saliamo 7 piani di scale mobili e troviamo un ristorante che fa delle omelettes ripiene di riso davvero molto gustose. poi prendiamo il treno in direzione nara, ma sbagliamo, perché è quello veloce e non si ferma dove vorremmo. per fortuna una coppia ci aiuta a trovare quello giusto per tornare indietro, che fa tutte le fermate. è curioso, ci siamo mossi subito bene a piedi in giro per kyoto e sbagliamo queste cose… va beh, anche queste sono esperienze!

339

finalmente arriviamo a destinazione: il santuario fushimi-inari. per intenderci, quello con tantissimi torii rossi, famoso anche perché presente nel film “memorie di una geisha”. ci sono diverse persone e tantissimi santuari più piccoli. i fedeli lasciano un’offerta e pregano agitando delle campanelle che fanno un rumore molto piacevole. ci sono anche moltissimi altari ed i custodi sono delle statue di volpi, creature ritenute sacre.

350

352

iniziamo a salire e ci inoltriamo negli infiniti tori i rossi. mi sembra di essere salita tantissimo, invece non siamo nemmeno a metà. ci sono diverse ragazze in kimono o yukata, alcune le fotografo di spalle. che belle! decidiamo di tornare perché inizia ad imbrunire e siamo stanchi. prima di riprendere il treno verso kyoto mi mangio un delizioso taiyaki alla crema.

358

364

torniamo a kyoto e appena fuori dalla stazione abbiamo un colpo di fortuna: una geisha! la fotografo al volo, camminando. viene un po’ sfocata, ma la conservo gelosamente.

373

saliamo sulla kyoto tower proprio al momento del tramonto. ammiriamo la città dall’alto. ci sono dei binocoli gratuiti che permettono di vedere cose lontanissime. ci divertiamo ad individuarle.

375

torniamo al ryokan dopo aver acquistato delle focacce e dei panini strani in una panetteria: siamo troppo stanchi per uscire a cena. la stanza è molto bella. un locale unico con tavolino, sedie e futon. ci sono due armadi con sufficiente spazio per bagagli e vestiti, cosa non evidente in giappone. il bagno è piccino, ma non manca nulla. in più la stanza ha un piccolo terrazzino che da su un mini giardino. ceniamo, ci facciamo un bagno, beviamo un the e crolliamo a letto.

tutte le foto della giornata le trovate qui



9 Commenti a viaggio in giappone: 27 marzo, kyoto

  1. Due volte in Giappone e non ho ancora avuto la fortuna di vedere il Fuji… Pare che in estate sia impossibile, dovrò quindi tornare in primavera! Che belle le foto, davvero stupende!! Mamma mia quant’è bella Kyoto…

    • sono davvero felice di averlo visto, diverse volte! questa era la seconda, ma non ero sicura quando l’ho visto la prima volta. me l’hanno confermato dopo il mio post!

  2. curiosità: mi hanno appena commentato la foto della geisha su flickr, dicendo che la vera geisha è quella a destra e quella a sinistra è una maiko. mi hanno anche scritto i loro nomi, che emozione!

  3. Wow, forte questa storia della Geisha! E il Fuji è proprio quello che si conosce dai cartoon

  4. Il Fuji l’avete visto davvero bene, siete stati fortunati!
    Che emozione vedere le foto di Kyoto e pensare che tra qualche mese sarò là a studiare, la sento già un po’ “mia”.

    • che invidia… vedrai, l’adorerai! e questo è solo il primo giorno, ci saranno altre foto prestissimo!

  5. I posti e le foto sono splendidi! Stai facendo davvero un bel diario di viaggio

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • Tumblr
  • Flickr
  • YouTube
  • Slider